Skip to main content

Android: Backup e Sincronizzazione con i Servizi Google

Uno dei vantaggi fondamentali dell’utilizzo dei servizi Google sul proprio smartphone Android è sicuramente il sistema di backup e sincronizzazione.

Vediamo insieme come eseguire un backup su Android, senza tralasciare nulla.

 

Sistema

Android Backup Service esegue automaticamente un backup del dispositivo includendo i seguenti dati (Guida Google):

  • Impostazioni di Google Calendar
  • Reti e password Wi-Fi
  • Sfondi per la schermata Home
  • Impostazioni di Gmail
  • App installate tramite Google Play (backup eseguito sull’app Play Store)
  • Impostazioni del display (luminosità e sospensione)
  • Impostazioni di lingua e immissione
  • Data e ora
  • Dati e impostazioni di app di terze parti (varia a seconda dell’app)

Per usufruirne basterà verificare che:

  • in impostazioni/backup e ripristino sia inserito il nostro account Google e sia attivo sia il backup che il ripristino automatico
  • in impostazioni/account/Google siano spuntati tutti i servizi che vogliamo sincronizzare e di cui verrà eseguito il backup

 

A tal proposito, segnaliamo che proprio in questi giorni è in rilascio una nuova sezione di Google Drive:

Copie di Backup, raggiungibile sia da web che da app, dove sarà possibile visualizzare e gestire i backup dei nostri device che sono salvati, appunto, in Drive.

Sarà possibile eliminarli oppure vedere nel dettaglio quali sono i dati presenti in ognuno di essi.


Ma entriamo più nel dettaglio dei vari dati salvati, ed approfondiamo i servizi avanzati di backup:

 

Foto e Video

Foto

Per foto e video, nulla è meglio dell’app Google Foto, vi permetterà tra le altre cose, di effettuare un backup di foto e video direttamente nell’account Google! (Guida Google Foto)

Se sceglierete di salvare le foto in ‘Alta Qualità’ (consigliato), avrete a disposizione spazio illimitato per i vostri ricordi, a patto di rispettare alcuni limiti, davvero permissivi al dire il vero 😉

La libreria così creata, sarà innanzitutto privata e sicura, e naturalmente sincronizzata e disponibile su tutti i vostri dispositivi nonché sull’apposito sito Google Foto.

App Android e iOS, inoltre è disponibile anche l’uploader per Pc/Mac.

 

Contatti

Contatti

I contatti sono sicuramente tra i dati più importanti ed essenziali presenti sui nostri smartphone, perderli sarebbe sicuramente una tragedia!

Per fortuna, anche di questi, possiamo eseguire il backup nel nostro account Google.

Basterà verificare che nelle impostazioni dell’app Rubrica/Contatti sia utilizzato l’account Google come destinazione di salvataggio e non la SIM/memoria interna o altri account (Es Samsung).

Se tutto è a posto la nostra rubrica è in salvo, ed è anche possibile controllarla e gestirla dal relativo sito web: Contatti Google.

 

Applicazioni

Play Store

Le applicazioni installate sul nostro smartphone sono collegate al nostro account Google, tramite il Play Store.

In caso di ripristino dello smartphone, o semplicemente dell’acquisto di uno nuovo, inserendo il nostro account, le stesse applicazioni verranno ripristinate in automatico sul dispositivo.

C’è da spendere qualche parola in più, perchè le app hanno le relative impostazioni e preferenze, che spesso bisogna replicare a mano.

Google fornisce agli sviluppatori la possibilità, per le loro App, di eseguire il backup anche di questi dati, per poterli ripristinare insieme all’app.

Questa possibilità non sempre è usata dagli sviluppatori, ed in alcuni casi questi dati non verranno salvati.

Nella sezione Copie di Backup dell’app Google Drive su Android, sarà possibile verificare quali sono le app che salvano anche i dati.

Ad esempio, WhatsApp, usufruisce di questa possibilità: dalle impostazioni dell’app, nella sezione chat/backup sarà possibile attivare il backup su Drive di tutti i dati dell’app!

 

Giochi

Su Android, ormai quasi tutti i giochi supportano il salvataggio dei progressi di gioco tramite Google Play Giochi.

Alcuni giochi non approfittano ancora di questo servizio ma forniscono comunque un sistema simile, di solito legato all’account Facebook oppure ad una registrazione specifica con indirizzo email, nome utente e password.

 

SMS e Registro Chiamate

Anche gli SMS sono molto importanti per noi utenti, ma per questi Google non offre un servizio di Backup.

È possibile però, grazie all’app SMS Backup + e le funzionalità offerte da Gmail, salvarli nel nostro account Google.

L’app in questione infatti, permette di salvare gli SMS in una specifica etichetta di Gmail, in modo da tenerli sempre lì a portata di mano anche se cambiamo Smartphone!

Basterà Aprire Gmail e la relativa etichetta per ritrovarli.

Lo stesso funzionamento è offerto anche per il registro chiamate (di cui però ricordiamo, anche Google esegue il backup automatico) che oltre a finire nella relativa etichetta, potrà essere salvato anche nel nostro calendario Google! 😁

 

Musica

Per la musica la situazione è leggermente diversa, il backup non viene eseguito dallo smartphone, ma è disponibile una app per Pc/Mac, che ci permetterà di caricare tutta la nostra libreria musicale, direttamente in Google Play Music.

La stessa sarà poi disponibile su qualsiasi dispositivo su cui è installato Google Play Music (Android e iOS) automaticamente e naturalmente, anche in questo caso, sul relativo sito web.

Ricordiamo che Google Play Music offre anche un servizio in abbonamento che permette di avere sempre a disposizione milioni di brani a soli 9,99€ al mese (oppure in piano famiglia fino a 6 account a 14,99€).

 

Calendario, Email

 

Se utilizziamo Google Calendar (Android e iOS) e Gmail (Android e iOS), anche qui c’è poco o nulla da fare, tutti i nostri dati sono già al sicuro nel nostro account Google, accessibili da smartphone o dai relativi siti web: Google Calendar e Gmail

 

Note

Anche le nostre note, che siano elenchi, appunti vocali o altro, possono restare sempre al sicuro e disponibili su tutti i nostri dispositivi grazie a Google Keep (Android iOS Web).

Comodo e veloce, Keep offre un’ottima gestione delle note!

Lo consigliamo caldamente soprattutto agli utenti iOS, al posto dell’app note preinstallata, che offre un sistema ibrido di sincronizzazione con Gmail, dimostratosi incompleto e fallace in svariate occasioni.

Utilizzare direttamente Keep vi metterà al riparo da spiacevoli evenienze in cui potreste perdere le vostre note!

 

Documenti, Presentazioni e Fogli di calcolo

Non dimentichiamo infine la suite di produttività offerta da Google con:

Grazie a questi servizi potremo non solo salvare i nostri file e renderli disponibili ovunque, ma anche crearli direttamente, ottenendo in questo modo un ulteriore vantaggio, non useranno spazio del nostro account Google!

Con Drive inoltre, eseguire backup e sincronizzare qualsiasi tipo di file sarà davvero semplice ed immediato.

 

Backup SD

A differenza di altri sistemi operativi, Android permette di collegare lo smartphone al pc via usb e fare una copia 1:1 della memoria riservata ai dati, salvando tutto sul pc (foto/video/mp3, documenti, file vari).

Spesso il salvataggio di alcuni di questi dati è ridondante, dato che abbiamo già provveduto con i servizi Google, ma tenerne una copia in locale, è sempre un buon accorgimento in più da prendere 😉

 

Seguendo tutti i consigli di questo articolo, riusciremo ad ottenere il massimo dai Servizi Google, anche come soluzione di backup e sincronizzazione.

Cambiare lo smartphone in questa situazione, richiederà soltanto il nostro account Google e qualche minuto di pazienza!

 

 

Antonio Camerino

Google Top Contributor - Android Lover

3 thoughts on “Android: Backup e Sincronizzazione con i Servizi Google

    1. Ciao Roberto 🙂 , possibile, sinceramente non ho mai avuto modo di provare e valutare a fondo il sistema Backup di iCloud.
      Ma oggigiorno, in cui la lotta tra OS Mobile è più forte che mai, gli utenti spesso saltano da Android ad iOS e viceversa, sarai d’accordo con me che il Backup eseguito su Android e l’ecosistema Google ha sicuramente una marcia in più: è indipendente dal Sistema operativo, se usi i servizi Google anche su iPhone puoi passare ad Android (e viceversa) mantenendo tutti i tuoi dati 😉
      Eseguendo il backup su iCloud, non sarebbe cosi semplice ed immediato portare tutto su Android 😉

    2. Roberto Pinotti, assolutamente non vero.
      Ho avuto una lunga esperienza con iCloud e posso affermare che l’ambiente Apple è cautico, complesso, costoso e poco funzionale.

      Il servizio backup e sincronizzazione Google è di una semplicità disarmante. Faccio pulizia del mio cellulare Android almeno una volta ogni 3 mesi e non faccio altro che resettare e ripristinare.
      Nulla che vedere con il servizio Apple.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi articolo precedente:
Google Contatti Fidati
Contatti Fidati: Fai sapere che stai bene alle persone che ami

Contatti Fidati è la nuova app di Google per Android! Contatti fidati permette di far sapere alle persone che amiamo se...

Chiudi