È da un po’ di tempo che molti nuovi publisher si lamentano del ritardo nella registrazione dell’account AdSense, che impiega ben più dei 3 giorni indicati da Google, che con la scritta “La recensione del tuo sito richiederà fino a 3 giorni. Ti invieremo un’email al termine” si prende un bell’impegno… e che per certi account non riesce a rispettare. Qualcuno come al solito, urla allo scandalo, ma cosa sta succedendo?

Beh… non sta succedendo assolutamente nulla.

Il controllo dei siti impiega ancora per la maggior parte delle richieste meno dei 3 giorni indicati, ma talvolta possono esserci problemi di varia natura.

Vediamo nel dettaglio quali e come risolvere le varie problematiche.

Periodo particolare

Abbiamo appena passato le feste natalizie ed anche i dipendenti Google vanno in ferie (ebbene si…), quindi anche in Google c’è meno forza lavoro nei periodi di ferie ed a fronte di una maggior richiesta di apertura account (la gente è a casa e ne approfitta per fare quel lavoretto che aveva in mente da tanto tempo… cioè aprire un account AdSense), è quindi normale che ci possa essere un ritardo nella registrazione e che Google non riesca nei fatidici 3 giorni a verificare tutti gli account.

Avete già un altro account

Questo tipo di problematica può avvenire per tre motivazioni:

  • Sembra strano ma succede spesso che i publisher si dimentichino di avere già un account AdSense aperto tutto di fretta e poi lasciato li in balia delle onde.
  • Se avete già provato ad iscrivervi e non siete stati approvati, e riprovate con un nuovo account l’accettazione avverrà molto lentamente. In questo caso ricordatevi di riprovare con lo stesso account se non volete avere problemi.
  • Poi c’è anche chi fa il furbetto e cerca di iscriversi nuovamente dopo essere stato bannato (non si fa ;-]).

In tutti questi casi si può provocare un problema di account duplicato e quindi i famosi 3 giorni diventeranno molti di più.

Non avete inserito il codice

Anche questo sembra banale, ma molti publisher inesperti attendono l’approvazione senza inserire il codice AdSense nel proprio sito. Questo prolungherà pressoché all’infinito quei tre giorni che sarebbero necessari. Consiglio di seguire la guida ufficiale “Come registrarsi ad AdSense”, e chiaramente di inserire nel sito il codice quando richiesto.

Qualità, quantità e policy

Se con tutte le precedenti voci siete ok, allora dovete sapere che per Google è essenziale che i siti siano di qualità e per questo non devono avere articoli copiati (anche solo in parte) o articoli troppo brevi. Armatevi quindi di un bel barile di olio di gomito e fate tutti gli articoli di vostro pugno.

La qualità è rispettata? Bene, dovete anche rispettare la quantità. Il sito non deve essere in costruzione, ma dev’essere ultimato e con un sacco di bei contenuti. Ogni pagina dovrebbe preferibilmente avere almeno 300 parole di puro contenuto.

Infine, ma sicuramente non per ultimo, è essenziale rispettare tutte le policy di Google AdSense. Innanzitutto le Norme del programma, quindi i Termini e le condizioni  che chiamiamo TOS, ma ricordiamoci di leggere non solo le pagine principali, ma anche tutti i link all’interno di queste pagine.

Anche una sola di queste ultime tre mancanze, può provocare un grosso ritardo.

Ricordo sempre che nella Guida ufficiale di Google AdSense, nella sezione “Risoluzione dei problemi più comuni” c’è la voce “Risoluzione dei problemi di iscrizione”. Se dopo aver fatto il login con il vostro account Google (con cui state provando la registrazione) seguite questi link, potrete trovare la soluzione a voi più adatta, qualora il vostro problema non sia uno di quelli sopra citati.

Ora abbiamo capito il perché del ritardo nella registrazione

Bene, abbiamo visto tutte le possibili problematiche legate al ritardo nella registrazione.

Di corsa a sistemare tutto che l’approvazione è dietro l’angolo!

Segui su G+