Tempo di lettura: 2 minuti

Se per molti di noi, fino a qualche settimana fa, la partecipazione a videoconferenze e meeting online era una circostanza occasionale, ormai è entrata nella quotidianità.

Le piattaforme sono numerose ma, senza dubbio, una delle più diffuse e più gradite è quella di Google, ossia Google Meet.


Google Meet in G Suite

Per ora la creazione di nuove stanze in Google Meet resta una prerogativa di coloro che hanno accesso ad un pacchetto G Suite, mentre la partecipazione è aperta a tutti, anche a coloro che non hanno un account Google.

Google non sta lesinando gli aggiornamenti per questa applicazione, soprattutto alla luce del boom di utilizzo: è solo di pochi giorni fa la distribuzione della possibilità di aprire una nuova stanza o di accedere ad una esistente direttamente da Gmail.

Quello che fino ad oggi però mancava, ma che era oggetto della maggior parte delle richieste degli utenti, era la possibilità di condividere l’audio di sistema con chi fosse in riunione con noi.

Erano stati trovati dei trucchi che richiedevano l’uso delle impostazioni di Windows, ma queste non tornavano utili per utenti con sistemi operativi diversi e rendevano comunque macchinoso l’uso alternato di voce e audio condiviso.


Condividere l’audio di una scheda di Chrome

Finalmente è possibile condividere l’audio che proviene da una scheda di Google Chrome con chi sta insieme a noi in Meet.

Il procedimento è semplice: cliccando in basso a destra sul pulsante Presenta ora è comparsa una nuova voce: “Una scheda di Chrome“. Google ci avvisa già che è l'”Opzione migliore per video e animazioni“, in quanto è l’unica che permetterà la condivisione dell’audio.

Condividi in Google Meet il contenuto e l'audio di una delle schede di Chrome.

Ho effettuato diversi test non appena mi è comparsa questa voce, e di sicuro i vantaggi sono numerosi rispetto alle macchinose procedure che dovevamo mettere in campo fino a settimana scorsa!

Mostrare i video e contemporaneamente commentarli consente una maggiore interazione tra il relatore e i presenti alla riunione quindi non ci resta da dire altro che… “Google, ben fatto!”.

Per coloro che volessero approfondire, ho realizzato un video di due minuti e mezzo per mostrare il funzionamento di questa funzione tanto attesa e che finalmente è a disposizione di tutti!